Il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, intervenendo al Forex a Parma ha lanciato l’allarme recessione per il 2012. In numero uno di Bankitalia invita però all’ottimismo “bisogna guardare avanti”. E rivolgendosi ai banchieri ha continuato “abbiamo evitato il credit crunch”, ma ora “le banche dovranno dimostrare di saper svolgere bene” il loro lavoro e fare in modo che “l’economia non entri in asfissia creditizia, deperendo e trascinando con sé le prospettive del sistema bancario”.

“La Bce e le banche dell’Eurosistema – ha concluso il governatore di Bankitalia – continueranno a garantire il proprio sostegno alla liquidità e all’attività di prestito delle banche ma le politiche nazionali devono continuare a essere orientate alla stabilità e alla crescita”.