Di LUIGI CRESPI – La conferenza stampa di fine anno di Monti e' una performance pessima; l'attesa creata da ieri dai vari ministri e' stata vana: nessun intervento sulle liberalizzazioni, deve parlarne con Berlusconi; niente interventi sulle politiche del lavoro, perche' deve parlare con i sindacati. Per essere un tecnico ha assunto un atteggiamento molto politico.


Ma questo governo di professori ha un deficit in comunicazione che e' clamoroso: si chiamasse un professore in comunicazione istituzionale da Pisa, da Milano, da dove gli pare… ma la comunicazione, che e' una dottrina seria e rigorosa, perche' non ha cittadinanza nel suo governo?


Da tecnico il professor Monti non raggiunge la sufficienza; da politico e' gia' un'eccellenza: con un solo colpo ha inchiodato Pd e Pdl. Quando dice che ha rispettato gli impegni assunti con l'Europa da Berlusconi, ridicolizza il tentativo propagandistico dei pdellini di prendere le distanze dal suo governo e allo stesso tempo ha inchiodato il Pd che ha avallato le scelte dello stesso Berlusconi.


Da domani sara' piu' difficile fare i fenomeni e prendere atto che la linea di tagli e tasse e' quella fissata da Berlusconi con il voto e l'avallo del partito democratico.


Auguri per il nuovo anno

LASCIA IL TUO COMMENTO