Di HELENE PACITTO РL'uovo, il coniglietto, la colomba. Cos'̬ che lega questi simboli alla Pasqua? E cosa significa lo stesso termine 'Pasqua'? Andiamo con ordine.
La parola 'Pasqua' deriva dal termine latino pascha e dall'ebraico Pesah, che significa "passaggio" e simboleggia, appunto, il passaggio di Cristo dalla morte alla vita.
E poi, i simboli: tra i diversi richiami pasquali che fanno bella mostra di se' nelle vetrine dei negozi compare anche un simpatico coniglietto che porta delle uova. La sua presenza non è casuale ma si richiama alla lepre che sin dai primi tempi del cristianesimo era presa a simbolo di Cristo.
Inoltre, la lepre, con la caratteristica del suo manto che cambia colore secondo la stagione, venne indicata da sant'Ambrogio come simbolo della risurrezione.
Ma il simbolo piu' famoso è quello dell'uovo di Pasqua.
Apparentemente la tradizione dell’uovo pasquale sembra non avere niente a che fare con la tradizione cristiana della Pasqua, ma questa – come vedremo – è una convinzione errata.
Fin dagli albori della storia umana l'uovo è considerato la rappresentazione della vita e della rigenerazione. Questo lo possiamo vedere dall’uso che molte culture antiche facevano di esso. I primi ad usare l’uovo come oggetto benaugurante sono stati i Persiani che festeggiavano l'arrivo della primavera con lo scambio di uova di gallina.
Anche nella antica Roma erano, esistevano tradizioni legate al simbolo delle uova. I Romani erano soliti sotterrare nei campi un uovo dipinto di rosso, simbolo di fecondità e quindi propizio per il raccolto. Ed è proprio con il significato di vita che l'uovo entro' a far parte della tradizione cristiana, richiamando alla vita eterna.
Nella cultura cristiana questa usanza risale al 1176, quando il capo dell'Abbazia di St. Germain-des-Près dono' a re Luigi VII, appena rientrato a Parigi dalla II crociata, prodotti delle sue terre, incluse uova in gran quantita'. L'uso di regalare uova è collegato al fatto che la Pasqua è festa della primavera, dunque anche della fecondita' e del rifiorire della natura. L'uovo è appunto simbolo della vita che si rinnova ed auspicio di fecondita'.
E infine, è consuetudine nel periodo pasquale regalare la colomba, un dolce la cui forma ricorda quella di una colomba con ali distese.
La colomba richiama all'episodio del diluvio universale descritto nella Genesi, allorche' ritorno' da Noee' tenendo nel becco un ramoscello di ulivo, un messaggio di pace: il castigo divino concluso, le acque del diluvio si stanno ritirando, inizia un'epoca nuova per l'umanita' intera. La colomba, da allora, è diventata quindi simbolo della pace
. Quella stessa pace che invade i cuori nel periodo della Pasqua.