Mi è stato fatto un grande sgarbo, ledendo la mia autorità: è questa la motivazione con la quale Fabio Capello lascia la panchina della nazionale inglese. Il commissario tecnico dell’Inghilterra, infatti, ha deciso dirassegnare le sue dimissioni, dopo che la Federazione inglese ha deciso di togliere a John Terry la fascia di capitano, senza neanche comunicarglielo.

Tanto è bastato: dimissioni accettate e saluti ufficiali. L’ex Ct ha poi voluto commentare e spiegare per esteso le ragioni della sua decisione: “Ciò che mi ha colpito e costretto a prendere questa decisione è stato il fatto che il tanto decantato senso di giustizia degli anglosassoni che sono i primi a predicare che nessuno è colpevole fino a sentenza definitiva è venuto meno. Nel caso di Terry mi hanno fatto uno sgarbo gravissimo ledendo la mia autorità di guida della Nazionale e di fatto creando un grosso problema alla squadra. Da sempre non tollero certi tipi di ingerenze, e quindi mi è stato facile contestarla e prendere la decisione di andarmene”.

Ora già giovedì Fabio Capello potrebbe tornare in Italia.