Berlusconi si ricandiderà come premier. Mentre i sondaggi danno il Pdl con Angelino Alfano alla guida al 18% delle preferenze, con una nuova discesa in campo di Berlusconi il principale partito del centrodestra guadagnerebbe il 30% dei voti. Risultato che sarebbe sufficiente a conquistare la guida del Paese. Secondo Alessandra Ghisleri, di Euromedia Research, l’ex presidente del Consiglio non è solo un leader vincente, ma anche un premier senza rivali.

Secondo le voci di corridoio, l’estate servirà a preparare il nuovo esordio di Berlusconi, “una scelta che non avrei voluto fare ma a cui mi stanno spingendo i sondaggi, centinaia di lettere e di messaggi del popolo dei moderati”, come ha detto lui stesso. Sarebbe pronto a rinunciare alle vacanze per il suo nuovo programma che prevede un nuovo nome del partito, una squadra di dirigenti giovani e abili, consultazioni con leader internazionali che gli sono rimasti vicini e trovare candidati capaci di raccogliere voti sul territorio.