Continua la stretta del governo contro l’evasione fiscale; nuovi controlli sono stati messi a segno nei luoghi centrali della movida in Campania e nelle principali attività commerciali: in tutto duecentosessanta militari dei comandi provinciali della Guardia di Finanza di Caserta, Avellino e Benevento che nelle ultime ore hanno monitorato la situazione sul territorio.

Su 376 esercizi controllati in materia di scontrini e ricevute fiscali, nelle tre province, il tasso di irregolarità è pari al 70%. Sette esercizi su dieci infatti non emettono ricevuta. La presenza dei militari ha fatto si che gli incassi lievitassero in media oltre il 120% arrivando a picchi record del 425%.

Le forze dell’ordine hanno poi individuato circa 42 lavoratori irregolari negli esercizi controllati e hanno sequestrato in tutto 4.500 articoli contraffatti denunciando 21 responsabili.