Corsa molto appassionante, quella che si è svolta qualche giorno fa all’Ippodromo San Nicola per la Manche de le Senat. In palio, i sacchi di biada del Gran Prix della Lombardia, preda molto ambita per le scuderie maggiori. In questa gara, si è imposta al fotofinish Maison Liberté, che ha concluso il giro di pista in 40,5″, con un secondo e mezzo di vantaggio su Bien Comun, arrivata al traguardo in 39″.

Molto distante la scuderia Ipson, che chiude in 9 secondo netti ma riesce a difendere il podio da Igor Brick (7″) e Galopin du Zacapa (2,5″). Le altre scuderie, tra cui probabilmente spicca Non Aux Declin (neo-semi-orfana del suo Petit Jean), raggiungono insieme i 2 secondi netti.

Vediamo ora in dettaglio l’ordine d’arrivo e i sacchi di biada attribuiti ai singoli cavalli.

Varenne 29” (21 sacchi di biada)

Groom de Bootz 9″ (6 sacchi di biada)

Altri Maison Liberté 2” (nessun sacco di biada)

Fan Idole 35” (17 sacchi di biada)

Gebrazac 3” (1 sacco di biada)

Altri Bien Comun 1” (nessun sacco di biada)

Ipson de la Boccon 9” (4 sacchi di biada)

Igor Brick 7” (nessun sacco di biada)

Galopin du Zacapa 2,5″ (nessun sacco di biada)

Altre scuderie 2″ (nessun sacco di biada)

di Andrea Mancia e Simone Bressan

Fonte: Notapolitica.it