Secondo un sondaggio Viavoice pubblicato dal quotidiano francese "Liberation" cresce il potenziale elettorale di Marine Le Pen la candidata all'Eliseo per l'estrema destra.
L'indagine intendeva verificare proprio i consensi della leader del Fronte nazionale che si attesta al 15% delle preferenze ma potrebbe contare su un bacino di elettori del 30%. Per quel che riguarda gli altri candidati alle presidenziali di aprile, in testa c'e' sempre il leader socialista Francois Hollande con il 41%, solo secondo l'attuale presidente francese, Nicolas Sarkozy, al 31% con uno scarto di 10 punti percentuali. Seguono il centrista Francois Bayrou al 26% e il fondatore del partito Republique Solidaire Dominique de Villepin al 16%.
Marine Le Pen spiega "Liberation" "non e' mai stata cosi' forte prima", anche se secondo il barometro Tns-Sofres per Le Monde/Canal+/France Info il 67% dei francesi non vuole che la leader del Fronte nazionale vada al ballottaggio, e il 53% dichiara che la Le Pen rappresenti un pericolo per la democrazia.